Tags
Gallerie Fotografiche
Sfogliabile

Presentazione

sentieri 031Sulla strada che da Casto porta ad Alone, dopo circa un chilometro in un contesto storico ambientale

notevole e unico per la sua suggestività sono state realizzate ferrate e palestre di arrampicata di varie difficoltà.

In particolare il percorso delle ferrate disposto ad anello è composto da quattordici tratti indipendenti e allineati, lunghi in totale 1700 metri con circa 500 metri di dislivello e al termine di ognuno di essi è possibile uscire e proseguire sul sentiero.

Si attraversano anche due ponti tibetani e con una semplice variante al percorso si può transitare

nella stretta di Luina, canyon lungo 380 metri, largo 1-2 metri e profondo 30-35 metri protagonista

dell’incredibile erosione della roccia. Difficoltà media  altezza minima mt.1,20 è percorribile solo in salita è obbligatorio l’uso dell’attrezzatura .foto santo 030

mentre le ferrate sono tutte impegnative.

I tempi di percorrenza sono di circa quattro ore, la partenza  e l’arrivo coincidono e fiancheggiano la strada per Alone in prossimità della “Corna Zana”

Per gli appassionati dei percorsi storici è possibile visitare, in fregio alle ferrate,  un vecchio distretto

industriale composto da sei fucine, un forno fusorio, un mulino e una calchera. Il complesso è stato

operativo fino  al 1930 e ha prodotto arnesi di ferro per oltre cinque secoli utilizzando l’acqua come

forza motrice. Sul percorso medesimo vi sono tre palestre di arrampicata con gradi di difficoltà

diversi, garantendo a tutti gli appassionati la possibilità di divertirsi.

come se ciò non bastasse, al primo gruppo di strutture idoneo alla conoscenza ed esplorazione di

questo stupefacente  territorio, si sono aggiunti alcuni percorsi e altri sono in fase di allestimento.

Cominciamo ad elencare una piccola ferrata che permette però di visitare il Pozzo del Gatto in uno dei numerosi  fenomeni  carsici della zona, nel “Büs de le Casole”.

Una nuova  attrazione è il gruppo delle 8 Teleferiche “Zip Line”, che permettono con le dovute precauzioni di sorvolare l’area ricreativa dei laghetti sul Torrente Regazzina.DSC09896

Un bellissimo circuito escursionistico permette di visitare e di godere di siti naturali veramente singolari

come la Cascata del “PISOT” “Pos de l’Acqà” e del “ Pisarì  del  Cociarì”.

Ultima  segnalazione, e non per importanza, è invece un lavoro in corso  saranno ben presto disponibili dei Tracciati Ciclistici, ad anello, ed in collegamento con altri itinerari, della considerevole lunghezza di circa 35 chilometri.

SPOT GRUPPO FERRATE CASTO

Link:https://www.youtube.com/watch?v=MioJs_KJP0s&feature=youtube_gdata_player